Conosci il tuo albergo?

Nel post precedente, ho parlato dell'importanza di internet come mezzo per far conoscere la propria attività ai potenziali clienti.

Con questo articolo voglio fare alcuni passi indietro, partendo – come ogni storia che si rispetti – dall'inizio. Quando vengo chiamata per scrivere i testi per il sito di un albergo, la prima domanda che faccio è sempre la stessa: “Cosa mi dice del suo Hotel?”. Spesso mi è capitato di cogliere una grande difficoltà dell'albergatore a parlare della propria attività. Il più delle volte, le informazioni che mi vengono fornite, sarebbero certamente insufficienti per poter promuovere l'attività. Parlando di Hotel ci sono, secondo me, almeno 2 livelli di informazioni necessarie ai fini promozionali: il primo livello racchiude i dati utili al cliente per poter capire di che albergo si tratta (categoria dell'Hotel, posizione dell'Hotel, numero e tipologia di camere e così via), mentre il secondo livello è molto più profondo e decisamente più interessante in quanto racchiude tutti quegli elementi necessari a stimolare il lato emozionale dei potenziali clienti. Chiunque (o quasi) saprebbe infatti scrivere che “L'Hotel XYZ è un tre stelle e che è dotato di un centro benessere”. La capacità di un professionista della scrittura che opera nel settore turistico sta invece nel raccogliere ed organizzare le informazioni più intime della vita dell'Hotel e di tradurle in racconti da leggere, in recensioni veritiere e utili, in newsletter accattivanti e divertenti. In un mondo dove il flusso di informazioni è continuo e spesso invadente, l'attenzione del cliente deve essere catturata utilizzando due armi vincenti: l'onestà e l'originalità. Secondo me è infatti di estrema importanza che l'albergatore fornisca dati reali sulla propria struttura, in maniera però “diversa” e quindi interessante. Per poter comunicare è di fondamentale importanza capire cosa si vuole dire e come farlo. Per questo, il primo esercizio che qualsiasi albergatore o imprenditore dovrebbe fare è quello di raccogliere tutte le informazioni relative alla sua attività e di raccontarle come ad un amico a chi si occuperà di inviare queste informazioni al mondo.

 

Qualsiasi commento è benvenuto